migliori tariffe gas e luce

Chi vuole scegliere tra le migliori tariffe gas e luce potrà scegliere tra le proposte di diversi fornitori del mercato libero e, fino al 2022 con quelle del mercato tutelato che vengono decise ogni tre mesi dall’Autorità. Nel 2022 il mercato tutelato andrà a cessare e quindi gli utenti non avranno altra scelta che optare per le offerte del mercato libero. Questa comunque non è una cosa negativa in quanto ogni utente potrà scegliere in completa autonomia le migliori tariffe gas e luce così da massimizzare il risparmio. Ad esempio si potrà scegliere una tariffa dual fuel tra quelle proposte dai fornitori luce e gas così da risparmiare e sfruttare degli sconti speciali. Il consiglio è quello di utilizzare un comparatore tariffe gas e luce, uno strumento completamente gratuito che permette di selezionare solo le offerte più convenienti in modo completamente gratuito. I comparatori luce e gas mostrano anche le migliori offerte combinate luce e gas e si potrà quindi valutare in tempo reale a quanto ammonterebbe il risparmio passando a un fornitore piuttosto che un altro. Il comparatore classifica le offerte luce e gas in base alla convenienza e consente all’utente anche di permettere di personalizzare la ricerca. Nel form da compilare l’utente dovrà specificare anche la grandezza dell’appartamento, il numero di inquilini e le abitudini di consumo così da accedere alle offerte ideali proprio per le proprie esigenze. Il servizio di comparazione delle migliori tariffe gas e luce consente a ciascun utente di trovare rapidamente le offerte energetiche più convenienti del libero mercato.

L’unica che si dovrà fare sarà fornire delle indicazioni in merito all’andamento dei consumi e alle modalità di impiego energia elettrica e gas. Chiaramente tanto più saranno dettagliate le informazioni fornite da parte dell’utente, quanto più saranno maggiori le possibilità di trovare delle tariffe luce e gas capaci di garantire un risparmio concreto. Chi non ha a disposizione queste informazioni sulla propria fornitura potrà comunque utilizzare il comparatore fornendo le indicazioni in merito all’andamento dei consumi luce e gas. Dopo che si sarà sottoscritto il nuovo contratto di energia con un fornitore, ci penserà quest’ultimo a gestire tutte le questioni tecniche e amministrative e a inoltrare la comunicazione di chiusura definitiva alla vecchia compagnia. Il passaggio avverrà nelle settimane successive senza che questo comporti in alcun modo l’interruzione delle forniture luce e gas. Dopo che saranno completate le operazioni tecniche e commerciali, il distributore si prenderà carico di effettuare l’ultima lettura dei contatori così da emettere l’ultima bolletta con l’eventuale conguaglio. Inoltre passare a un nuovo fornitore non comporterà alcun costo extra a eccezione di eventuali costi di deposito cauzionale o di bollo previsti. Quando si sottoscrive un nuovo contratto luce e gas si potrà anche decidere la modalità di pagamento delle bollette che potrà essere con bollettino postale o domiciliazione bancaria o carta di credito. Insomma, al giorno d’oggi ogni utente può diventare responsabile in prima persona del risparmio sulle offerte luce e gas e potrà farlo direttamente casa utilizzando una semplice connessione internet e uno smartphone.